Stampa

In Italia dal 1992 esiste una precisa normativa, la 257/92 che, oltre a vietare l'uso dell'amianto, regola le attività di decontaminazione, rimozione, bonifica dei siti interessati nonchè lo smaltimento dei manufatti. Ulteriori decreti ministeriali hanno poi approfondito metodologie e tecniche di bonifica di specifici siti, come ambienti di lavoro, navi e mezzi rotabili.

Caruter, dopo un'accurata preparazione tecnica e normativa, è oggi in grado di garantire una corretta bonifica dei siti e dei manufatti contenenti amianto. La salvaguardia dell'ambiente, la prevenzione e la riduzione dell'inquinamento da amianto ma soprattutto la tutela della salute sono al centro dell'azione di Caruter.

Tramite l'utilizzo di diverse tecniche e attrezzature, Caruter è in grado di farsi carico anche della gravosa questione della gestione di un rifiuto così pericoloso come l'amianto.

Fase preliminare

Bonifica Amianto

 Diversi studi scientifici hanno dimostrato che le fibre di amianto, se inalate, risultano essere cancerogene ed è proprio per questo motivo che l'uso di amianto ed Eternit è stato bandito.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizziamo i cookie per permettere una migliore esperienza di navigazione. Cliccando "Chiudi", continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies.